Slider

Sephora - #Lipstories n°9 Labyrinth City

giovedì 18 gennaio 2018

Da quando non vi parlavo di un rossetto? Beh in effetti ora che ci penso mica da molto...anyway, il protagonista di oggi è una delle novità Sephora uscite più recentemente, i rossetti #Lipstories, e qui potrete ammirare il n°9 Labyrinth City.

Devo dire che c'era un tempo in cui non appena vedevo un Sephora mi ci fiondavo dentro come se fuori ci fosse la guerra e quella fosse la mia unica via di salvezza (fail)...ora invece ci vado molto più di rado, e soprattutto trovo molto più curiosi ed interessanti quei ministand vicino alle casse, quelli che tengono tutte le minitaglie, beautyblender, maschere in tessuto ecc (spoiler, se mi seguite su Instagram capirete a breve perché vi ho detto questo).


Quindi, vado da Sephora e mi trovo questo stand di rossetti molto carino e...stuzzicante, inutile dire che mi son concentrata esclusivamente su quello.
Risultato, 2 rossetti acquistati, uno per me ed uno per mia mamma (quest'ultimo, ahimè non lo vedrete).

I #Lipstories sono dei rossetti dalle "tonalità vibranti e dal packaging originale ispirato alle #stories dei social", e le colorazioni sono declinate in 3 diversi finish: satinato, mat e metallizzato.

Questi rossetti vantano:
- Un colore pigmentato e coprente sin dalla prima passata per labbra sublimi. Una formula ultra leggera che non secca le labbra per un comfort straordinario.
- Un packaging esclusivo per ogni tonalità.

*

La prima cosa che salta all'occhio è il pack, piccolo, compatto ed in cartone. Il mio ha sopra una foto in stile vintage di alcuni grattacieli, le rifiniture color rosa carne scuro ed il nome del rossetto, Labyrinth City.

*

Il finish di questo rossetto è matte, o almeno, Sephora lo definisce tale. C'è sempre da capire un attimo cosa si vuole intendere con finish matte, perché uno può voler intendere che all'interno del rossetto non ci siano né glitter, né sbrilluccichini, né perlescenze, oppure può voler dire che il rossetto una volta applicato assume una finitura opaca. Diciamo che, se Sephora intendeva il primo allora sì, il secondo no, perché il rossetto è di per sé cremoso e scorre davvero molto piacevolmente sulle labbra, ma una volta applicato il finish rimane comunque un poco lucidino.

Come comfort direi estremo, non si sente e non secca minimamente le labbra, in più il colore risulta pieno già dalla prima passata, ergo, metterlo è una coccola. La durata anche è molto buona, resiste bene sia che voi parliate e che beviate, col cibo (soprattutto quello oleoso) se la cava un po' meno bene, ma per il comfort e resa che da io ci passo tranquillamente sopra (anche perché per tirare fuori o specchietto e ritoccarmelo un attimo non ci metto molto). Ps la sua forma mi permette di applicarlo in modo preciso anche senza l'uso di un pennellino.


*
*

Il colore è quello che io definirei un rosa carne scuro neutro-caldo, praticamente uno di quei colori per cui io muoio e con cui vado avanti tutto l'anno. Ho cercato di comparare quelli che più mi danno "la stessa sensazione di colore", ed è andata così: Comfort di Montalto Bio è nettamente più caldo e pescato, Retro di Mac ha una punta di rosso in più, mentre Matte Mauve di Nyx è quello che gli si avvicina di più, forse ha giusto giusto una puntina calda in più.

Il prezzo è di €8,90 per 4g di prodotto, potete trovare i #Lipstories in tutti gli store Sephora e sul sito online.

Che dire, a me questi rossetti hanno fatto una buonissima impressione, e non escludo la possibilità di provare gli altri finish in futuro...a voi che impressione hanno fatto? li avevate già visti?

Ludovica

Nessun commento:

Posta un commento

CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan