26015 Soresina CR, Italia

Props Fotografici

Oggi parleremo di un’argomento tanto interessante ed importante per la fotografia still life, quanto sconosciuto ai più: i props fotografici.



PROPS FOTOGRAFICI, cosa sono?




I props fotografici non sono altro che tutti quelli oggetti di scena che si utilizzano nella composizione del nostro scatto.

Per intenderci, cartoncini, fondali, ventagli di carta, oggetti geometrici in spugna/plexiglas/legno, fiori, piatti e chi ne ha più ne metta.


Qui in Italia, parlando dei props fotografici professionali, purtroppo non abbiamo molta scelta, e sinceramente vedo davvero pochi se non nessuno, fotografi farne uso. A differenza nostra gli americani sanno utilizzarli alla perfezione creando dei veri e propri palcoscenici in miniatura dove il protagonista è il prodotto da immortalare nello scatto.


PROPS FOTOGRAFICI, come si utilizzano?



Se mi seguite da più tempo su Instagram mi avrete già sentito sicuramente dire che una foto semplice e lineare è sempre una scelta vincente, ma alle volte, con gli accessori giusti, comporre la foto con diversi oggetti di scena non fa che darle ancora più fascino.


Questo non vuol dire che basti metterne qualcuno così a casaccio e abbiamo la foto, no.

Ogni oggetto all’interno di uno scatto ha una posizione ben studiata e calibrata per far sì che la foto abbia un suo equilibrio.


Per ottenere il massimo equilibrio dobbiamo avere un buon occhio (e quello viene con l’allenamento) e conoscere bene le regole della composizione (qui non c’è nulla da fare se non studiare).

Ma la composizione la vedremo in un post dedicato più avanti... 


Oltre a questo un aspetto fondamentale è abbinare bene il tipo di props al soggetto che vogliamo scattare ed alla sensazione che vogliamo trasmettere (per intenderci, se vogliamo trasmettere calma e morbidezza andremo ad utilizzare un tessuto setoso e vellutato, non andremo sicuramente ad utilizzare dei props in porfido o roccia ruvida).


PROPS FOTOGRAFICI, conosciamo i diversi tipi ed i loro abbinamenti


Come detto poco sopra, ogni oggetto che noi integriamo sul nostro set può diventare un “props fotografico”, ma alcuni sono letteralmente creati apposta per completare la foto e accompagnare il soggetto principale. 


Dei props più professionali troviamo diverse categorie, tra cui:


  • Props di spugna



I props di spugna sono tra i più semplici e versatili. Si possono trovare di svariate forme e colori, ma le più indicate per gli scatti still life sono quelli che vanno a creare come dei piccoli parchi architettonici (scale, archi) e i cubi e cilindri su cui poggiare il soggetto da fotografare (in modo da sopraelevarlo rispetto al resto della foto).


A cosa abbinarli: i props di spugna vanno bene con tutto, ma danno sicuramente un allure in più a gioielli, make-up (abbinato anche a fiori e tessili) e food.


  • Props di carta



I props di carta spaziano dai ventagli ai semplici cartoncini (piccolo consiglio spoiler, se lavorate tanto col food ma anche con tutto quello che può sporcarvi irrimediabilmente il vostro fondale, vi consiglio di acquistare fondali in pvc, in modo che possiate tranquillamente lavarli e riutilizzarli).


A cosa abbinarli: i props di carta, soprattutto quelli piegati e con diverse forme, creano giochi di luce e ombre che si prestano bene per accompagnare i gioielli.


  • Props riflettenti


I props riflettenti sono perlopiù fatti in plexiglass, questo permette di stare più "sereni" nel maneggiarli ma anche il contro che potrebbero rigarsi facilmente. Pro e contro nel fotografarli sono che sicuramente danno molta luce alla foto, il contro è di stare attenti all'angolazione con cui li fotografate perché potrebbero riflettere cose che non volete integrare nella foto (flash, cavi, pareti, reflex, ecc).


A cosa abbinarli: i props riflettenti sono a dir poco meravigliosi per creare giochi di riflessi, in particolare con prodotti skincare.


*Disclaimer* - I consigli di abbinamenti che vi ho proposto non sono assolutamente da considerarsi regole o limiti, ricordate sempre che la prima cosa da fare in fotografia è sperimentare sempre e andare oltre ai limiti rompendo le regole; detto questo, gli abbinamenti che vi ho appena proposto possono essere un punto di inizio per qualcuno che si approccia a questo stile di composizione fotografica.


PROPS FOTOGRAFICI, dove acquistarli a prezzi convenienti


Come vi ho accennato poco sopra, qui in Italia i props non sono minimamente diffusi, e per i pochi che si trovano dovremmo pagare cifre davvero esorbitanti. Una soluzione sicuramente artistica e meno dispendiosa potrebbe esser quella di farseli da se, ma vi assicuro che, sì risparmiereste tanti soldi, ma perdereste un sacco di tempo prezioso.


Aliexpress è sicuramente il sito dove si possono trovare più tipi di props ed ai prezzi più convenienti. Io ho acquistato da loro tutti i materiali che avete visto poco sopra in foto: props in spugna, specchietti in plexiglas, ventagli di carta, cartoncini in pvc (che devono ancora arrivarmi).


Qui vi lascio i link specifici agli oggetti che ho acquistato:



Sinora mi son trovata bene con gli ordini, ovviamente dovete tener conto che l’attesa minima è di quasi un mese.

Quello che vi consiglio è di non fermarvi alla prima inserzione che trovate, spulciate e cercate perché potreste trovare altre inserzioni che vioffrono un set di props al prezzo di un'altra dove ve ne vendono solo uno.


Un altro sito nel quale è possibile trovare i props è Etsy, ma qui i prezzi si alzano vertiginosamente: se su aliexpress un set da 5 props in spugna lo paghiamo sui 20€, qui su etsy sicuramente non lo troveremo a meno di una 40/50€.


___


Spero che l'articolo vi sia stato utile, nonostante sia giusto una piccola infarinatura rispetto a tutto quello che ripotrebbe dire e argomentare sui props fotografici.

Se vi interessano approfondimenti vari e particolari fatemelo sapere che mi metto all'opera per voi 😉


Ludovica

Posta un commento

Instagram

Si deve avere un caos dentro di sé per creare una stella danzante. (Nietzsche). Theme by STS.